<Indietro

Viola

Viola - Quartet

QUARTET MONO ELECTRONIC CROSSOVER

Il Quartet è un crossover elettronico di altissima qualità, pensato per l’utilizzo con sistemi di altoparlanti fino a 4 bande.

Nella sua configurazione standard il taglio delle frequenze può venire selezionato come segue:

Passa basso: 300 Hz o 500 Hz
Passa banda inferiore: da 300 Hz o 500 Hz fino a 5 kHz o 7 kHz
Passa banda: da 5 kHz o 7 kHz fino a 15 kHz
Passa alto: oltre 15 kHz

Altre frequenze sono disponibili a richiesta e l’utilizzo di schede di filtro plug-in permette all’unità di essere facilmente riconfigurata. Ogni banda utilizza fino a 4 schede di filtro. Queste schede sono tutte a discreti in classe A e presentano una pendenza di taglio di 12 dB per ottava. In base al numero di schede inserite in ciascuna banda la pendenza di taglio può venire settata a 12, 24, 36 o 48 dB per ottava.

Potenziometri ibridi a basso rumore vengono utilizzati per i controlli del livello di uscita. Ciascun controllo prevede 10 scatti che permettono un settaggio estremamente fine.

Un alimentatore di tipo “choke” collocato in uno chassis separato produce corrente stabile e pulita, provvedendo anche ad isolare l’unità da interferenze elettromagnetiche.

PROGETTAZIONE AUDIO

Il Quartet utilizza una circuitazione a discreti in classe A ed è completamente bilanciato lungo il percorso del segnale. Il circuito audio principale è costituito da una grande scheda madre che raccoglie assieme tutti gli elementi primari, garantendo il più breve percorso al segnale ed eliminando le problematiche correlate all’utilizzo di cavi esterni di collegamento.

Gli stadi di amplificazione utilizzano moduli di guadagno OTA disegnati da Viola. Questi sono completamente bilanciati ed approssimano uno stadio di guadagno ideale. Sono costruiti utilizzando componenti discreti, fra cui resistenze a film sottile ultra precise (0.1 %). Queste vengono impiegate per le loro caratteristiche di rumore estremamente basso. Sono utilizzati tre tipi di modulo, ciascuno ottimizzato per un’applicazione specifica all’interno del circuito. Un attento progetto le rende prive delle conseguenze collegate alle variazioni nel valore delle componenti.

I moduli utilizzano un ingresso a FET doppio monolitico ed una topologia cascode che permette un range dinamico estremamente ampio e previene qualsiasi effetto dovuto alle variazioni di alimentazione. Un ulteriore vantaggio dei moduli OTA Viola è che possono essere facilmente cambiati per una rapida manutenzione e questo permette anche futuri aggiornamenti. Ciò sarebbe impossibile in un progetto non modulare.

La sezione di ingresso è stata progettata per avere un’impedenza di 1 Mega ohm. Ciò comporta tre vantaggi fondamentali:

1. Un’elevata impedenza di ingresso preserva la caratteristica degli ingressi bilanciati di respingere le interferenze qualora le impedenze di uscita dalle sorgenti di segnale non fossero perfettamente accordate.

2. Ingressi ad elevata impedenza riducono gli errori alle connessioni di contatto dei connettori.

3. Ingressi ad elevata impedenza preservano la corrente di pilotaggio generata dalle uscite delle sorgenti. Conseguentemente una maggior corrente generata dalle sorgenti è disponibile per controllare la capacità dei cavi di interconnessione, migliorando in tal modo le prestazioni sulle alte frequenze e nella risposta ai transienti.

I moduli nello stadio di uscita utilizzano una specifica forma di compensazione che preserva l’integrità di fase del segnale di uscita bilanciato attraverso lo spettro audio. Questo è importante per garantire l’accuratezza timbrica e mantenere un’immagine stereo tridimensionale e stabile. Per evitare transienti nelle fasi di accensione e spegnimento le uscite vengono opportunamente silenziate.

Come gli altri stadi OTA di guadagno, i filtri sono costruiti anch’essi come moduli plug-in. Essi sono anche progetti completamente bilanciati, operanti in classe A ed a componenti discreti, fra cui resistenze a film sottile allo 0.1 %. Come gli stadi di guadagno OTA, utilizzano un progetto a fase lineare per assicurare l’integrità di fase del segnale attraverso la banda audio.

Barre di rame iperpuro aumentano l’efficienza della distribuzione della potenza all’interno dell’amplificatore ed eliminano le distorsioni dovute ai cablaggi abitualmente usati negli amplificatori ad alte prestazioni.

Viola - Quartet

ALIMENTAZIONE A BASSO RUMORE

Il Quartet utilizza un filtro di alimentazione di tipo “choke”. Tale alimentazione produce molte meno interferenze elettromagnetiche rispetto alle configurazioni a condensatori normalmente utilizzate nei preamplificatori. Produce inoltre un inferiore stress elettrico sui componenti dell’alimentazione, favorendo una maggior durata ed affidabilità. Da ultimo, tale tipo di circuitazione evita di generare disturbi ad alta frequenza che spesso si creano con alimentazioni di tipo switching, minimizzando così la distorsione di intermodulazione.

FACILITA’ DI AGGIORNAMENTO

La configurazione modulare rende facile aggiornare l’unità con eventuali future migliorie che si rendessero disponibili.

DESIGN

Il pannello frontale del Quartet è lavorato da una lastra di alluminio piena mentre i pannelli laterali sono delle estrusioni di alluminio. Queste vengono spazzolate fino ad una finitura super fine ed infine anodizzate. L’unione di tali pannelli ad elevata massa costituisce una struttura complessiva estremamente forte e rigida.

SCHEDA TECNICA

Ingressi
1 x RCA
1 x XLR

Uscite per banda
1 x RCA
1 x XLR


Impedenza di ingresso
1 M ohm

Risposta in frequenza
20 Hz – 20 kHz +/- 0.1 dB

IMD
<0.005 % @ 1V input

THD
<0.01 % @ 20 kHz 1V input

Rumore
-95 dB

Dimensioni
Preamplificatore 44.7 x 9.1 x 40.6 cm (LxAxP)
Alimentatore 22.3 x 9.1 x 40.6 cm (LxAxP)


Pesi
Preamplificatore 7.3 Kg
Alimentatore 9.1 Kg